Pensiero islamico: perché è fondamentale per la rinascita della Umma?

Uno dei concetti su cui martelliamo di più nei percorsi della Strong Believer Academy è il tema della mentalità.

Perché è così importante?

Seguimi in questo ragionamento.

La qualità della Umma dipende dalla qualità dei credenti.

E la qualità dei credenti dipende molto dalla qualità dei risultati che ottengono nella loro vita.

E la qualità dei risultati che ottengono dipendono dalle decisioni che prendono.

E le decisioni che prendono dipendono dalla mentalità che hanno.

Per cui, se vogliamo rinascere come Umma, sicuramente dobbiamo lavorare sulla mentalità dei credenti.

La mentalità in generale è determinata da tanti fattori, di cui il pensiero, che andremo ad approfondire in questo breve articolo.

E la mentalità del credente in particolare è determinata anche dal pensiero religioso.

Ma procediamo per gradi…

Cos’è il pensiero? Come si può definire?

Il pensiero consiste nell’attività intellettuale attraverso cui si elabora una serie di idee e concetti per arrivare a delle nuove conclusioni, delle nuove prospettive, a dei nuovi approcci e a delle nuove teorie per un determinato argomento.

Se l’argomento è politico, si parlerà di pensiero politico.

Se la questione è economica allora si tratta di pensiero economico.

E chiaramente se l’argomento è legato all’Islam, si parlerà di pensiero islamico.

Che tipo di pensiero ci interessa approfondire nel progetto STRONG BELIEVER?

E’ presto detto. 

A noi interessa approfondire il pensiero islamico, con l’obiettivo di approfondire tutti quei temi legati alla rinascita della Umma.

Per non stare nel mondo delle definizioni facciamo degli esempi pratici, andando a scoprire alcune delle domande che ci interessa approfondire:

Perché siamo rimasti indietro come Umma?

Quali sono i motivi della nostra debolezza? 

Cosa ci ostacola?

Che ruolo possiamo avere in questo momento come singoli?

ecc…

A questo punto torniamo alla domanda con cui è iniziato questo articolo.

Cosa si intende quando si parla del fatto che il pensiero è il punto di inizio per la rinascita della Umma?

Finché la nostra analisi della realtà non sarà realistica e basata su ragionamenti complessi e non su semplici slogan…

…finché non impareremo a riflettere sui principi dell’Islam costruendo i nostri ragionamenti su un’analisi del presente e non su analisi di epoche passate…

…finché non focalizzeremo la nostra attenzione sulle priorità, invece che perdere la maggior parte del tempo dietro ad argomenti che non migliorano di una virgola la situazione della Umma e dei musulmani…

…finché non avremo la capacità di non farci soggiogare ne dal pensiero dei nostri predecessori, ne dal pensiero dominante del mondo in cui viviamo, pur prendendo spunti dalle esperienze di tutti…

…finché non avremo un approccio all’Islam capace di sbarazzarsi delle tradizioni depotenzianti e capace di portarci quindi a un’autentica comprensione della religione…

…fino ad allora, non saremo in grado di risollevarci come Umma.

Il pensiero ci porta alla comprensione della realtà e questo influisce sulla nostra mentalità, sulle nostre decisioni, sulle nostre parole, sulle nostre azioni e quindi sulla situazione personale e comunitaria che andiamo a costruire insieme.

Il pensiero influisce sull’educazione che viene data nelle nostre case, sulle relazioni tra uomo e donna, sulla visione dell’istruzione ecc…

Un pensiero malato ci porta a costruire una situazione malata.

Un pensiero sano ci porta a costruire una situazione sana.

Questo è il motivo per cui come progetto Strong Believer riteniamo che il pensiero sia il fattore strategico più importante per la rinascita della Umma!

E per questo uno dei pilastri più importanti su cui poggia il progetto STRONG BELIEVER è la divulgazione di un pensiero autentico e potenziante.

La divulgazione di pensiero autentico potenziante che combatte l’ignoranza e la fossilizzazione su tradizioni depotenzianti…

…unito a un sistematico lavoro di formazione di credenti influenti e impattanti

…unito a una connessione con Dio e a uno spirito forte…

porteranno la nostra Umma alla posizione di leadership che le spetta nel mondo.

Nel nostro piccolo, come progetto Strong Believer, quello che stiamo cercando di fare è di contribuire proprio su questi fronti:

  • attraverso questo blog, il gruppo facebook e i vari canali social cerchiamo, un passo alla volta, di raggiungere più musulmani possibili, condividendo contenuti di pensiero islamico e iniziative per aiutare il credente a potenziare la propria spiritualità;
  • invece attraverso la Strong Believer Academy lavoriamo sulla formazione di credenti influenti e impattanti.

Se tutto questo è di tuo interesse, ti invitiamo ad unirti alla community, in cui avrai la possibilità di conoscere altri credenti che vogliono crescere e vogliono contribuire alla rinascita della Umma.

Clicca qui.

Alla prossima in sha’a Allah,

Abed Elbakki

Ha contribuito alla realizzazione di questo articolo la sorella Latifa Benharara, che Dio la ricompensi.

Se vuoi unirti anche tu al fantastico team dei volontari Strong Believer che contribuiscono alla crescita di questo progetto, scrivi una mail di candidatura a info@strongbelieveracademy.com.

Sarà una grande occasione per prendere hasanat, per fare nuove esperienze e per acquisire nuove competenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.